Speziale.it

Speziale Software e Sistemi

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

MICC POS Touch Screen

Basilio Speziale - MICC POS Touch Screen

Speziale Software e Sistemi
  • Disattivare stampa scontrino punti su MICCPOS

    E' adesso possibile disattivare temporaneamente la stampa dello scontrino aggiuntivo contenente i punti di fidelizzazione. Per questo è sufficiente premere il tasto indicato nella figura successiva per far si che la stampa dei punti venga sospesa sino a quando il programma non verrà riavviato o ovviamente non verrà riattivata premendo ulteriormente lo stesso tasto.

    Per gli scontrini emessi con la stampa dei punti disattivata tutte le operazioni inerenti la fidelizzazione verranno comunque eseguite quindi i punti verranno comunque calcolati ed assegnati alla relativa carta. Si tenga comunque in conto che no è possibile ristampare gli scontrini punti.

     



  • Interfacciamento piattaforma di pesatura su MICCPOS

    Adesso è possibile collegare ad MICCPOS (il modulo di vendita touch screan di SETTE) un sistema di pesatura per acquisire il peso direttamente dall'interfaccia touch durante le normali operazioni di vendita. Il peso è direttamente visibile in maniera chiara ed immediata su un apposito display posizionato poco sotto a quello principale.

     

    MICCPOS è in grado di rilevare il peso in maniera automatica, ossia senza alcun intervento da parte dell'utente, basterà porre il materiale da pesare sulla bilancia ed il suo peso apparira automaticamente sull'area display di MICCPOS. E' anche possibile attivare la possibilità di richiamare il peso a comando ossia premendo il pulsante con il simbolo |< posizionato a fianco ai numeretti del display. L'utilizzo delle due modalità, singolarmente o in abbinamento, è comunque legata alla possibilità di configurazione del sistema di pesatura.



  • MICCPOS Mostra contenuto ultimo scontrino

    Così come risulta comodo avere a video il totale dell'ultimo scontrino emesso (premendo totale contanti a scontrino chiuso), è ancora più comodo vedere gli articoli in esso presenti.
    Per attivare la nuova funzione basta premere il tasto “Mostra Ultimo Scontrino” presente nella sezione “Funzioni”



  • MICCPOS Mostra totali ultimi due scontrini


    Sul campo risulta capita che chiuso lo scontrino il cliente prenda qualche altra cosa (le caramelle dall'espositore della cassa) e visto che lo scontrino è stato chiuso si emette un secondo scontrino. Per calcolare l'importo da pagare vanno ovviamente sommati i due ultimi scontrini.
    Dal prossimo aggiornamento basterà premere il tasto SubTotale a scontrino chiuso per avere immediatamente a video la somma degli ultimi due scontrini emessi con la specifica dei due importi.



  • Interfacciamento registratori di cassa Custom

     

    Completato l'interfacciamento dei registratori di cassa Custom sia per MICC POS che per SETTE. L'interfacciamento e' stato implementato, come già per tutti gli altri modelli supportati dal progetto SETTE, tramite comunicazione diretta fra l'applicativo e la cassa, ossia senza l'uso di driver o dll fornite dal produttore. Questo garantisce una ineguagliabile semplicità di collegamento della stampate fiscale al computer.
    La cassa usata come “cavia” è stata la Kube II ETH, una macchina robusta che indubbiamente ha tante potenzialità grazie anche al suo kernel x. Il protocollo di comunicazione e' ben fatto, anche se ancora giovane, manca di qualche comando tipo entrate/prelievi (o almeno io non li ho trovati). Di contro, se riceve comandi errati, va in palla un po più' del dovuto lasciando come unica via d'uscita un bel reboot.
    Una nota di demerito va' sicuramente al servizio assistenza tecnica che, in sostituzione di un alimentatore difettoso ti manda un altro alimentatore con lo stesso identico difetto :) magari se si prendessero la briga di provarli prima di rispedirli indietro si eviterebbero qualche figuraccia. Nelle bolle di reso mettere sempre il numero di matricola ….. aiuta.

     



  • MICC POS - Sospensione dello scontrino

    MICCPOS offre la possibilità di sospendere lo scontrino in corso per poi poterlo riprendere successivamente e completare. Vi chiederete a cosa possa servire sospendere uno scontrino , ma pensate a quante volte capita che il cliente alla cassa, mentre state facendo il conto, si ricorda di dover prendere qualche altro prodotto inchiodandovi li ad aspettare. La funzione di sospensione dello scontrino permettere di mettere momentaneamente da parte il conto e passare ad un altro cliente sino a che il problema del cliente precedente non viene risolto.
    Un altro uso interessante della funzione di sospensione dello scontrino è la possibilità di sospendere da una postazione e riprendere da un'altra in questo modo è possibile ad esempio fare il conto nel reparto dove sono stati fatti gli acquisti e trasferire il tutto alla cassa all'uscita per il pagamento. Naturalmente la funzione di ripresa dello scontrino è pienamente compatibile con quella di sospensione della procedura di vendita a banco di SETTE.
    Sospendere lo scontrino è estremante semplice, basta premere il tasto funzione “Sospendi Scontrino” e scrivere una nota che servirà per ritrovarlo quando dovà essere ricaricato.

     

    Anche l'operazione di Caricamento dello scontrino sospeso è estremamente semplice, infatti basta usare l'apposito tasto funzione e scegliere quale scontrino ricaricare.



  • MICC POS Ripetizione dei messaggi sul display della cassa

                     

    Quando si passa un articolo alla cassa il cliente deve vederne il prezzo su un display a lui dedicato.

    Avete notato che tutti i registratori di cassa sono dotati di due display, uno orientato dalla parte dell'operatore ed un secondo obbligatoriamente orientato dalla parte del cliente.
    La presenza di un display che possa essere orientato dalla parte del cliente e che visualizzi almeno il prezzo di ogni articolo passato alla cassa, oltre ad essere una dovuta cortesia verso il cliente, è anche un obbligo da parte del fabbricante della cassa senza il quale quest'ultima non potrebbe ricevere l'omologazione di legge.

    Ma se per le operazioni di vendita usiamo un software basato su PC e quindi releghiamo il registratore di cassa al solo compito di stampa dello scontrino fiscale, come la mettiamo con il dover visualizzare il prezzo di ogni articolo quando questi viene “passato”.

    Sostanzialmente ci sono tre soluzioni a questo problema.

    La prima, la più semplice, è non far vedere un bel niente al cliente se non una sfilza di messaggi, di fatto incomprensibili, sul display della cassa nel momento della stampa dello scontrino vero e proprio, funzionalità che il registratore di cassa gestisce in maniera autonoma ossia senza che il software su PC se ne preoccupi minimamente.

    La seconda è quella di dotare il PC del punto cassa di un display aggiuntivo, che niente ha a che vedere con quello del registratore di cassa, sul quale visualizzare al momento opportuno i messaggi destinati al cliente.
    Naturalmente il programma di vendita dovrà occuparsi della corretta gestione di tale dispositivo e dovrà farlo senza rallentare le operazioni di vendita. Questa soluzione è sicuramente ottima ma comporta comunque l'acquisto di un dispositivo in più.

    La terza è quella di sfruttare il display del registratore di cassa che comunque c'è, ed è destinato proprio a tale scopo e soprattutto non può essere rimosso proprio per rispetto dell'omologazione della cassa.
    Questa soluzione stabilisce un ottimo compromesso fra costi e prestazioni ma prevede che il vostro programma di vendita al banco sia in grado di comunicare con il registratore di cassa al di là del semplice invio dello scontrino fiscale. Come nel caso precedente ed in questo caso ancora più importante che le operazioni di visualizzazione dei messaggi cliente non rallentino le operazioni di vendita.

    Qual'è la soluzione adottata da MICC POS ?

    MICC POS può gestire con successo tutti e tre le soluzioni lasciando che sia l'utente a scegliere quale adottare nel suo punto vendita.
    E' possibile sia configurare e gestire un display aggiuntivo da collegare direttamente al PC del punto cassa sia attivare la ripetizione dei messaggi sul display della cassa.
    La gestione del display aggiuntivo e la ripetizione dei messaggi sul display della cassa possono essere attivate anche in contemporanea senza che questo influisca minimamente sulle prestazioni del programma. 

    Finestra di configurazione del display aggiuntivo di MICC POS

     



  • MICC POS - uso dello scanner RS232 piuttosto che USB

    Quale lettore di codici a barre usare per il software di vendita destinato al punto cassa ?

    Se vi è capitato di dover acquistare un lettore di codici a barre da destinare al pc del punto vendita, vi sarete trovati di fronte alla scelta del tipo di collegamento. Infatti gli scanner ad oggi sono prevalentemente disponibili con attacco USB o RS232. L'attacco USB permette di collegare il lettore in maniera semplice e non richiede di fatto alcuna configurazione nel software usato per la vendita. La modalità RS232 invece necessita di una specifica porta di comunicazione sul pc cosa che in molti pc moderni, portatili in testa, manca del tutto e soprattutto è necessario che il programma di vendita ne preveda l'uso e ne permetta la configurazione.
    A questo punto si potrebbe trarre la conclusione che usb è bello ed rs232 non ha più senso di esistere, ma vediamo perchè non è così.
    Lo scanner con collegamento USB, nella stragrande maggioranza dei casi, invia i dati letti al programma di vendita come se questi fossero stati digitati dalla dalla tastiera senza effettuare alcun controllo sul se nello specifico istante questi possono essere inviati e senza sapere dove questi vanno a finire. Questo metodo và bene sin tanto che tutto và per il verso giusto ma se c'è un imprevisto allora cominciano i guai.
    Mettiamo che il vostro punto cassa sia un alimentari con la cassiera che passa i prodotti uno dietro l'altro e che per abitudine o per distrazione stia prestando orecchio solo al bip dello scanner e non stia li a guardare sullo schermo del pc se la lettura del prodotto è andata a buon fine, ad un certo punto uno dei prodotti "non passa" ossia lo scanner lo legge correttamente, quindi emete il bip, mentre l'applicativo di vendita non trovandolo nei suoi archivi non lo aggiunge allo scontrino.
    La cassiera intanto continua a passare gli altri prodotti guidata dal bip. Nel migliore dei casi l'applicativo si è bloccato e quando la cassiera se ne accorge deve perdere del tempo a ricostruire cosa non è passato e magari annullare lo scontrino e ricominciare da capo. Nel pegiore dei casi avete regalato qualcosa al vostro cliente senza che nessuno se ne sia accorto.

    Se invece il vostro lettore è in modalità rs232 (e naturalmente il software lo gestisce) nel momento in cui si genera un'errore tipo "plu non trovato" o "plu senza prezzo" allora il programma può inviare un segnale di inibizione al lettore che si bloccherà e non leggerà più nulla sino a quando, risolto l'errore, il programma mandera il rispettivo contrordine che riattiverà il lettore. Capirete che con questo meccanismo è del tutto improbabile che la cassa elargisca regali in maniera silente.

    Ma dove voglio andare a parare con questo discorso ?
    MICC POS è in grado di gestire il lettori di codice a barre in modalità RS232 ed è in grado di inibirne il funzionamento in tutti quei casi dove è richiesta l'attenzione della cassiera.
    In pratica succede che, se alla cassa un codice "non passa" oltre ad essere emesso un avviso acustico ed un messaggio di avvertimento, MICC POS per SETTE blocca il funzionamento del lettore sino a quando non verrà premuto il tasto CL.



Ti trovi in Ultimi Post MICC POS - Touch Screen MICC POS Touch Screen